Museo Dell’ Olio D’ Oliva

Situato a Fasano, nell’antica Masseria di Sant’Angelo de' Graecis, in contrada S. Angelo. Nei locali dell'antico frantoio, la proprietà della Masseria ha allestito un piccolo ma interessante Museo dell'Olio d'Oliva, con i macchinari, gli attrezzi e gli oggetti che raccontano la storia della produzione dell'olio.

Il museo è aperto al pubblico il venerdì, il sabato e nei giorni festivi, dalle ore 17.30 alle 20.00. Ingresso libero. Distanza 5 km.

Sito archeologico di Egnazia

Il Parco Archeologico dell’antica Gnathia ci restituisce una spaccato della vita dell’antico centro portuale, già abitato da capannicoli. A ridosso del mare vi è l’acropoli in cui doveva sorgere un tempio andato completamente distrutto; qui restano visibili tracce della cortina difensiva databili al III sec. a.C. Annesso al Parco Archeologico troviamo il Museo Nazionale “G. Andreassi” che conserva i reperti rinvenuti nell’area di scavo oltre che importanti testimonianze del territorio circostante.

Costo: € 8,00 a persona – Min. 20 partecipanti (dai 12 anni) (il costo non comprende il biglietto di ingresso al museo). Distanza 1 Km

Riserva Naturale Torre Guaceto

L'Oasi si trova all'interno di un Sito d'Importanza Comunitaria, nei Comuni di Carovigno e Brindisi. E'una Zona di Protezione Speciale. L'area, di 1800 ettari, è un tratto di costa tra i più conservati e rappresentativi della costa adriatica, con paludi e dune alte fino a 10 metri e una Torre saracena che racconta la storia di questa zona. In mare un habitt ricchissimo di vita, protetto in un'Oasi costiera, una delle poche in Italia.Un'area marina protetta con acque cristalline e la possibilità di svariate attività a terra e mare: escursioni, visite guidate tra acquari e museo, ciclotrekking, seawatching, corsi di vela e campi estivi.

Ingresso gratuito. Distanza 38 km

Alberobello

Alberobello, in Puglia, con i suoi Trulli è uno dei 53 siti italiani inseriti dall’Unesco nella World Heritage List. I Trulli, presenti principalmente nella Valle d’Itria, situata tra le province di Brindisi, Bari e Taranto, sono utilizzati ancora oggi come abitazioni e costituiscono un geniale e longevo esempio di architettura spontanea. Alberobello e il suo centro storico è integralmente costituito da questi particolari edifici di forma piramidale che lo rendono unico al mondo.

Ingresso gratuito. Distanza 19 km

Polignano

Polignano a Mare è uno di quei borghi da visitare almeno una volta nella vita. Questo piccolo angolo di poesia la ritrae infatti nel suo massimo splendore. L’azzurro del mare, il bianco delle case e l’odore di cibo nei vicoli affollati. Lama Monachile è il luogo più conosciuto in assoluto di Polignano. Due pareti di roccia a strapiombo e una piccola insenatura nel mezzo. Il nome la dice lunga. Infatti pare che “monachile” derivi dal fatto che in origine qui si trovassero numerose foche monache.

Ingresso gratuito. Distanza 20 km

Locorotondo

Tra i Borghi più belli d’Italia, Locorotondo è arroccata su un altopiano nell’area sud-orientale delle Murge dei Trulli, nel cuore della Valle d’Itria, a meno di 10 km da Alberobello. Lo stesso nome indica la caratteristica forma circolare del centro antico del paese, sorto attorno all’anno mille, costituito da un insieme di casupole che gli agricoltori edificarono sulla sommità del colle, tra cui le tipiche “cummerse”, casette dal tetto spiovente.

Ingresso gratuito. Distanza 12 km

Bari

La città si affaccia sulla costa adriatica, al margine della conca cui dà il nome. La sua struttura urbanistica si compone di due parti ben distinte: la città vecchia e la città nuova. La prima, sorta sul sito della Bari preromana e romana e circoscritta dall'antico tracciato delle mura, occupa una sporgenza costiera tra le insenature del vecchio e del nuovo porto; conserva il caratteristico aspetto medievale e i principali monumenti artistici. La città moderna, iniziata nel 1813 per decreto di G. Murat, su progetto del 1790, ebbe un vero sviluppo solo a partire dalla metà dell'Ottocento.

Ingresso gratuito. Distanza 58 km

Prenota subito